Girotondo é

La storia di Girotondo  è una storia di passione, relazioni, sogni, progetti, e anche difficoltà che solo con l'amore abbiamo potuto risolvere.

Una delle tante storie nate in questo territorio, ma un punto di riferimento che vogliamo continuare a coltivare, per la costruzione del quale tante persone si sono impegnate a condividere un pezzo della loro storia.

La sensibiltà, la passione, l'identità cresciuta nel tempo, rappresentano una "quota" irrinunciabile del nostro capitale, valore immateriale da conservare e valorizzare ben più importante delle risorse economiche e delle metodologie.

 

Nel 2012 il primo seme è stato piantato, con un sogno nel cassetto: quello di dare un sostegno concreto alle famiglie di oggi, con i nuovi ritmi e le nuove esigenze.

Girotondo perchè ha questo nome? Perchè si chiama così?

 

Girotondo è la mano nella mano che accompagna i bambini e i ragazzi nella crescita.

 E' l'abbraccio, simbolico ( e anche vero ) che sentiamo nel vivere le nostre esperienze a contatto con loro.

Quando è possibile stiamo fuori, nell'aia o nell'erba...

Infatti i bambini, ( lo sapete?), sono i più grandi osservatori spontanei della natura.

Nella natura il bambino trova tutto ciò di cui ha bisogno:
AMORE,  AFFETTO e   COMPRENSIONE.

L'Amore è come una bella quercia... grande e possente... perchè l'Amore è forza, e può tutto.

 

L'Affetto è come una fiamma ardente, perchè l'affetto riscalda e scioglie il freddo del cuore.

 

La Comprensione invece.... è come un cerchio..... come un Girotondo.....

dove non ci sono angoli nè differenze....... e siamo tutti uguali.

Questo è il principio fondatore della nostra Associazione: siamo tutti uguali, diversi ma uniti nel rispetto delle diversità.


Poi  i bambini vanno nutriti  per crescere.....

 

Il gioco nutre in modo immediato...... come il latte... leggero e gradevole....... o come il miele... dolce e nutriente.... senza la pesantezza di questo mondo!!

 

Attraverso il gioco i bambini possono conoscere la realtà e la vita:

hanno bisogno di più esperienza e meno televisione.

Hanno bisogno di conoscere se stessi e il mondo....

 

"...  ogni bambino è in qualche misura un genio..... così come un genio è in qualche modo un bambino..."